Guareschi

Guareschi

25/04/18

I pro-dead di Alfie Evans ( quel bambino che proprio di morire non ne vuol sapere ...) tendenzialmente sono persone che ....

Tendenzialmente. Sia chiaro. Cosa ? O che non hanno figli, o che non hanno mai avuto a che fare con cari con problemi seri. Detto ciò chi pensa " ma è una vita indegna di essere vissuta " fa preoccupare:

Sembra gente che ucciderebbe ogni invalido per " il suo bene " ...

Per certi aspetti poi, gente pari a coloro che giudicavano in malo modo il babbo di Eluana Englaro. Faccenda " opposta " , certo, ma comunque umana allo stesso modo, per via del dramma assai personale del padre.

Siamo in quei tempi in cui " se i fatti contraddicono le opinioni tanto peggio per i fatti ". E toccandomi i maroni ( detta come va detta ...) spero di non finire mai in un ospedale inglese.

Pare siano degli emeriti incapaci.
Oppure no, ma semplicemente dei cinici, brutali e disumani faciloni ?


Gli hanno staccato tutto, e lui, Alfie, si ostina a tentare di vivere. 

E se i genitori hanno voluto e innescato tutto il " fracasso ingerente-mediatico " e via discorrendo, va tenuto conto di loro. Non del giudice Hitle... oops......Haiden, o come piffero si chiama.

Davide Boldrin

Da " La Nuova Bussola Quotidiana " ( che sarà anche clericalmente di parte, ma i fatti sono fatti ) : 

25 aprile 2018:

Ore 17.27: L'avvocato Coppel: "l'Unione Europea garantisce ai genitori il diritto di portare Alfie in Italia".
Justice McFarlane: "Ma la Corte non ritiene che sia nel suo miglior interesse partire". (Dan Whitehead)
ore 17.25: L'avvocato Coppel dice che ciò che è cambiato è la sopravvivenza ormai durevole di Alfie e la concessione della cittadinanza italiana.
Lord Justice aveva comunque detto all'inizio dell'udienza che "il solo fattore determinante è il miglior interesse di Alfie" e aveva aggiunto: "I diritti degli altri, specialmente dei genitori, cadono in una categoria sussidiaria".
ore 17.15: Lord Justice McFarlane domanda sul diritto di cure per Alfie in Italia. Come l'esistenza di un diritto nell'Unione Europea di avere aiuto sanitario in Italia influisce sulla decisione che la Corte deve prendere, che deve essere nel miglior interesse del bambino?
ore 16.53: L'avvocato Coppel dice che ci si attendeva che Alfie morisse velocemente dopo la rimozione della ventilazione.. "Non è accaduto, invece Alfie ha continuato a respirare per un periodo significativo".
ore 16.50: Gli avvocati di Tom Evans hanno finito il loro intervento. Adesso tocca all'avvocato Jason Coppel, rappresentante della madre di Alfie, Kate James.
ore 16.45: L'avvocato di Tom dice: "Non stiamo cercando cure in Italia, ma adesso siamo in una situazione dove le cure palliative hanno preso una piega diversa
ore 16.43: L'avvocato di Alfie Evans dice che in febbraio non si sapeva della disponibilità dell'ospedale del Papa a Roma e dell'aereo militare italiano con una equipe medica specializzata. La "regola d'oro" dei medici è che "non puoi mai dire che la vita non è degna... le circostanze sono cambiate".
ore 16.42: In un video live postato su Facebook, Tom Evans ha detto che la vita di Alfie è stata "sostenuta" per la terza volta. E dice: "Il guerriero colpisce ancora. E' tornato. Aveva solo un piccolo cedimento, è diventato pallido, le labbra copminciavano a diventare blu, ma è tornato bene". Poi ha aggiunto: "Voglio che tutti sappiano che Alfie è stabile"
ore 16.34: L'avvocato Diamond a proposito dell'Alder Hey dice che ci sono "tensioni" ma non "ostilità" contro il National Health Service. Però Lord Justice McFarland dice che "il tuo cliente ha minacciato di fare una denuncia privata contro 3 medici per tentato omicidio. Come fai a dire che non c'è ostilità contro i medici?"
Diamond: non c'è ostilità ma dentro il processo ci sono tensioni.
Lord Justice Coulsen dice che c'è più che tensione perché questa accusa riferisce "l'offesa più grave possibile". Questo non quadra con l'affermazione che non c'è ostilità.
ore 16.29: C'è anche un rappresentante dell'ambasciata italiana in tribunale
ore 16.26: Justice McFarlane: Le visioni religiose di Tom Evans sono state "nette, coraggiose, irremovibili e senza riserve".
ore 16.22: Lady Justice King afferma che "c'è generale accordo sul fatto che Alfie sta morendo". (Si intende non che stia morendo ora, ma nel senso che è malato terminale, NdT)
ore 16.17: Gli avvocati di Tom: "Non impugniamo il rapporto medico... ma è un'altra cosa dire che la tua vita è futile perché la qualità della vita non è considerata sufficiente".
ore 16.05: Il giudice dice che Tom Evans ha cercato ieri di presentare denuncia contro 3 dottori dell'Alder Hey Hospital con l'accusa di cospirazione al fine di uccidere Alfie.
ore 16.03: Lord Justice McFarlane ricorda agli avvocati del padre di Alfie che le autorità italiane e vaticane "non hanno giurisdizione" sulle decisioni riguardanti Alfie.
ore 16.00: Il legale di Alfie Evans dice alla Corte che un'aeroambulanza militare italiana è pronta all'intervento su richiesta del Papa.
ore 15.52: I legali della mamma di Alfie, Kate James, dicono ai giudici che lei vuole che l'ospedale prenda tutte le misure necessarie per tenere in vita Alfie oggi e durante questa udienza, perché egli necessità un "intervento immediato".
ore 15.51: I giudici voglio vederci chiaro perché adesso Thomas e Kate sono rappresentanti separatamente davanti alla Corte.
ore 15.50: Udienza sospesa in seguito a discussione su chi ha il titolo di rappresentare legalmente gli Evans. Ieri il giudice Hayden aveva messo in discussione il ruolo del Christian Legal Centre come consulente della famiglia. Così un nuovo avvocato è apparso davanti alla Corte presentandosi come rappresentante legale di Kate James, mamma di Alfie.
ore 15.44: Thomas e Kate aspettano a Liverpool la sentenza, ma nel frattempo stanno inviando foto e video di Alfie da mostrare ai giudici.
ore 15.35: Inizia ora l'udienza. I giudici sono Lord Justice McFarlane, Lord Justice Coulson and Lady Justice King.
Lord Justice McFarlane è il secondo più importante giudice familiare in Inghilterra e Galles.
Il presidente del collegio di tre giudici chiamati a pronunciarsi sull'ultimo ricorso della famiglia Evans è sir Andrew McFarland, che finora non è mai intervenuto sul caso. Andrew McFarland è il nuovo presidente della Divisione Famiglia della Corte d'Appello. La sua nomina è stata annunciata due giorni fa.
I genitori di Alfie Evans hanno presentato un altro ricorso d'urgenza contro la decisione di ieri del giudice Hayden di vietare il trasporto di Alfie in un altro ospedale. Lo ha nnunciato Il Christian Legale Centre che rappresenta in giudizio i genitori di Alfie.